DAMPFLOK, da Birra Amiata la nuova DAMPFBIER

Scritto da Claudio Cerullo il 10 Lug 2015

Ancora Birra Amiata alla scoperta di stili brassicoli desueti, abbandonati o poco frequentati. Questo è il caso dello stile DAMPFBIER

Leggi

La Marsilia: quando la giusta idea può rivitalizzare uno stile poco frequentato.

Scritto da Claudio Cerullo il 19 Mar 2013

Cercavamo, per il nuovo progetto Birra del Buttero, una birra da abbinare al pesce. Una volta di passaggio allo Sherwood di Nicorvo, il buon Nino, che l’aveva spesso alla spina ce la fece assaggiare e fu il colpo di fulmine! Avevamo trovato, con piccole varianti, ciò che cercavamo.

Leggi

Archeologia birraria

Scritto da Birra Amiata il 03 Set 2012

La passione, la curiosità e la voglia di cimentarsi in nuovi progetti ci spingono a trovare il tempo e le energie, non solo fisiche, per creare nuove birre, in modo da far assaggiare agli appassionati qualcosa di nuovo… o di antico.

Leggi

Regina di Saba

Scritto da Birra Amiata il 06 Giu 2012

Le nostre birre di punta sono ben descritte nel nostro sito ed anche nelle varie guide, in primis la guida Slow Food, ma a breve anche la guida regionale dell’Espresso, ne parliamo durante le degustazioni che teniamo in lungo ed in largo dello stivalone italico…

Leggi

Birrificio Congelato

Scritto da Birra Amiata il 08 Mar 2012

Per un birrificio come il nostro, i momenti più difficili, anche da un punto di vista economico, sono quelli invernali, tipo dicembre - gennaio – febbraio, in cui i consumi si riducono notevolmente, i pagamenti slittano, ma i leasing, le Ri.Ba, gli affitti e gli stipendi vanno comunque pagati.

Leggi

Tripla Bastarda

Scritto da Birra Amiata il 02 Gen 2012

Tra le birre di castagne che abbiamo in produzione (sono 5) la meno conosciuta, ma anche la più laboriosa è la Tripla Bastarda. Mentre le differenze tra bastarda rossa e bastarda doppia sta nella diversa concentrazione di castagne secche (20% nella Rossa, 40% nella doppia), nella tripla non abbiamo il 60% di castagne, ma lo spunto è dalla ricetta. Una base chiara, ad alta gradazione, corposa e con una base zuccherina aggiunta che vagamente ricorda una tripel. Il lievito è tipico dello stile birrario, ma la grande differenza rispetto ad una vera e propria tripel sta nella luppolatura, molto più parca nel nostro caso per non nascondere la castagna, che qui viene lavorata diversamente. E proprio in questa lavorazione risiede il fatto che questa birra viene prodotta sola una volta all’anno.
Infatti questa tipologia di birra da noi ideata prevede l’impiego di castagne fresche, che vengono “castrate” poi cotte in padella in maniera vigorosa in modo che la buccia e la pellicina si separino il più possibile senza bruciarsi, infine vengono sbucciate, messe in frigo e subito prima di preparare la cotta, macinate.

Leggi

Orange Hops

Scritto da Birra Amiata il 12 Dic 2011

La corsa al sensazionalismo, all’ultimo clone di luppolo, per poter produrre una birra all’avanguardia, spesso ci fa perdere di vista “i fondamentali” del mestiere, ossia l’approfondita conoscenza dei luppoli europei di più antica tradizione.

Leggi

Il progetto “Amiata Lab”

Scritto da Birra Amiata il 07 Nov 2011

Il progetto “Amiata Lab” nasce dalla voglia di sperimentare, senza però dover pasticciare con i marchi attualmente in forze, Amiata e Birra del Buttero, ma soprattutto da una domanda sempre più ricorrente da parte dei pub che riforniamo: “cos’hai di nuovo questo mese?”.

Leggi

Un ulteriore blog birrario: moda o necessità?

Scritto da Birra Amiata il 18 Ott 2011

Rinnovando drasticamente il nostro sito web, io e Gennaro abbiamo dovuto decidere se era veramente il caso di inserire al suo interno un blog. Le polemiche del CAMRA sui blog birrari dei giorni scorsi non ci hanno condizionato, perché con poco tempo a disposizione per elaborare questi contenuti, l’ideazione del sito è avvenuta molti mesi fa…

Leggi

La Contessa argento 2013

L’angolo dei premi

Video

cookieassistant.com