Leggi le specifiche

Cinabro

La Birra Cinabro è dal punto di vista dello stile, una barley wine, quindi una birra da meditazione dal colore rosso scuro. Proprio il parallelismo cromatico con un minerale a base di Mercurio (HgS, solfuro di Mercurio), che veniva estratto nelle miniere del Monte Amiata, il cinabro appunto, ha dato l’origine al nome di questa birra.
Nella scelta dei nomi dei nostri prodotto cerchiamo sempre di promuovere la storia e la conoscenza del nostro territorio e non poteva mancare la celebrazione del periodo minerario, contraddistinto anche dal logo del Museo Minerario sull’etichetta della birra. L’estrazione di questo metallo sull’Amiata era già nota dall’età della pietra e si hanno testimonianze etrusche e romane dell’attività estrattiva, che comunque rimase costante anche nel medioevo e nei secoli successivi, fino al grande boom economico e quindi al passaggio all’attività estrattiva industriale, che caratterizzò il periodo tra la metà dell‘800 e gli inizi degli anni 70 quando il prezzo del metallo si ridusse notevolmente tanto da rendere le miniere amiatine, che durante la prima guerra mondiale erano state le più importanti al mondo in termini estrattivi, così arretrate e povere di infrastrutture, da rendere economicamente non competitiva l’estrazione del minerale.
La presenza di cinabro è una testimonianza dell’attività vulcanica del Monte Amiata, al pari dell’attività dei soffioni boraciferi che ancora oggi vengono usati per la produzione di energia elettrica e dell’attività termale, che alimenta Saturnia, Bagno Vignoni e Bagni San Filippo.
Questa birra rappresenta dunque la nostra dedica ad un passato minerario importante, che pur nelle condizioni di lavoro precarie tipiche della fine del 1800, aveva arricchito l’economia della montagna fino al momento esclusivamente dedicata alla castanicoltura, alla pastorizia ed all’agricoltura ed aveva creato una coscenza di classe tra le popolazioni dei vari comuni interessati.
Una birra per i tanti minatori dell’Amiata, che al loro pari deve essere forte all’apparenza, ma scoprendone il vero carattere, sorso dopo sorso, gentile e sincera.
La Cinabro viene prodotta utilizzando 11 diverse varietà di malto, con l’aggiunta di fiocchi d’orzo. Un ingrediente fondamentale si rivela l’acqua del Fiora, particolarmente pura e leggera, proprio perché attraversa lunghi strati di roccia porosa di origine vulcanica.
E’ una birra ad alta fermentazione, rifermentata tre volte, la prima in un fermentatore d’acciaio, la seconda in un passaggio veloce in botte e la terza in bottiglia. La tripla fermentazione ed il grado alcolico, nonchè il processo di maturazione di almeno 6 mesi in bottiglia, conferiscono a questa birra una durata media di 3 anni, se correttamente conservata. Come tutte le birre tigianali di qualità, è prodotta con le migliori materie prime e con metodi semplici ed antichi. Il prodoFo finale, non pastorizzato, presenta aromi e sapori molto par4colari. La rifermentazione in bottiglia e l’invecchiamento portano ad una carbonatazione naturale, che non dilata lo stomaco. Per oFenere la gradazione alcolica voluta non si procede all’aggiunta di zucchero, ma dal punto di vista tecnico non viene effettuato lo sparging con acqua calda, in modo da non diluire il mosto di birra concentrato. Per creare un prodoFo così importante è stato preso come modello una delle birre preferite dal birraio, ossia la Thomas Hardy.
Viene prodoFa esclusivamente in formato 0,33 L. Il confezionamento è in cartoni da 15 bottiglie. Questo ultimo confezionamento a breve potrebbe essere sostituito da una presentazione a 24 bottiglie. L’azienda darà comunque tempestiva comunicazione della variazione.
Tempo Medio di Conservazione: 36 mesi al buio ed a temperature < di 28°C. Per ottenere la migliore preparazione si consiglia di lasciare la bottiglia in frigorifero almeno 24 ore e successivamente porla a temperatura ambiente almeno 30 minuti prima della somministrazione.

Specifiche Cinabro

Ingredienti:

acqua, malto (Marris OFer 55%, Pilsner 10%, Crystal 6%, Monaco 8%, Melanoidinico 3%, Frumento 3%, Malti caramellati 15%) fiocchi d’orzo, differenti tipologie di luppoli americani, lieviti selezionati (S-33 + Scottish)

Scheda di degustazione:

Stile Barley Wine
Gradi9,5 - 10,5
Temperatura di servizio12 - 15°C
Bicchiere Baloon o Teku
Schiuma Schiuma presente, anche se poco persistente
Colore Rosso scurocon riflessi rubino
Aroma Aroma di frutta, prevalentemente a pasta rossa, che poi lascia spazio ad una nota di frutta candita. Buona permanenza della percezione olfattiva anche diversi minuti dopo aver versato il bicchiere
Gusto Al gusto si percepisce l’eleganza e l’equilibrio di questa birra. Sul finale si intensificano i sapori di frutta secca, di legno e di liquirizia

Abbinamenti:

La cosa migliore è degustarla a fine pasto, lasciandole la ribalta. E’ comunque possibile l’abbinamento con stufati, brasati, formaggi stagionati o erborinati, pasticceria di qualità o con dolci al cucchiaio quali panna cotta o creme caramel.

La Contessa argento 2013

L’angolo dei premi

Video

cookieassistant.com